Stampa

Presentato il Piano A.I.B. 2014/16 e Campagna invernale 2014

Il 6 febbraio 2014 l’Assessore Simona Bordonali ha presentato il Piano delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi 2014 – 2016, durante un incontro appositamente organizzato, alla presenza di oltre 100 partecipanti tra attori A.I.B. che operano sul territorio regionale e rappresentanti di Regioni/Province autonome e Stati confinanti, tra cui Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta e Cantone Ticino – CH.
L’attività di revisione del precedente Piano, approvato nell’anno 2009, è iniziata nell’anno 2012 ed è stata condivisa con tutti gli attori coinvolti nella gestione della problematica incendi boschivi: CFS, VVF, Rappresentanti di Province, Comunità Montane e Parchi regionali della Lombardia, ERSAF, ARPA, ANA e Organizzazioni di volontariato.
 
Sei gruppi di lavoro, formati da rappresentanti delle Istituzioni, degli Enti e delle Organizzazioni di Volontariato citati, hanno analizzato e approfondito i vari argomenti trattati dal Piano:
 
1. VOLONTARIATO
2. DOTAZIONE MINIMA
3. RISCHIO INCENDIO
4. INDICI PERICOLOSITA'
5. FORMAZIONE
6. PROCEDURE E RUOLI
 
Nel nuovo Piano sono state introdotte alcune modifiche riguardanti, in particolare, le aree di base, comprendendo anche il territorio dei Parchi regionali. Inoltre, sono stati analizzati ed aggiornati: le aree maggiormente soggette a rischio di incendio boschivo, i periodi a rischio e le modalità per la previsione del pericolo d’incendio nonché le procedure operative di lotta attiva contro gli incendi boschivi.

Sono state introdotte novità quali la determinazione dei periodi a rischio, l’analisi degli incendi di grandi dimensioni, la possibilità, in particolari situazioni, di intervento notturno di spegnimento degli incendi, nuove proposte di moduli formativi/addestrativi nonché i criteri per l’assegnazione dei fondi agli Enti competenti in materia A.I.B. a norma della l.r. 31/2008.
Sono state anche individuate nuove figure istituzionali di riferimento e rispettive competenze quali il “Referente AIB dell’Ente” ed il “Caposquadra”.
 
Sulla scorta dei dati statistici relativi all’anno 2013 e precedenti, nonché sulla base delle esperienze pregresse, sono state programmate le attività di prevenzione e lotta attiva per la prossima campagna invernale 2014.

> Deliberazione n° X / 967 del 22/11/2013 (127 KB) PDF
> Allegato DGR 967/2013 - Piano AIB 2014-2016 (14.0 MB) PDF

fonte news: www.protezionecivile.regione.lombardia.it

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.    Info   
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd